RIAPERTO IL CASO DENISE PIPITONE

Perché la casa di Anna Corona e Jessica Pulizzi è stata perquisita: le novità nel caso di Denise Pipitone

Altra giornata di notizie e sconvolgimenti nel caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazara del Vallo, provincia di Trapani, nel settembre 2004.

I carabinieri della Scientifica di Trapani hanno effettuato un’ispezione nell’abitazione di via Pirandello, in passato in uso ad Anna Corona, l’ex moglie di Pietro Pulizzi, papà biologico della piccola Denise Pipitone.

L’ispezione è stata fatta dalla procura per “verificare lo stato dei luoghi e se sono stati effettuati lavori edili”. Anna Corona non vive più da tempo nell’abitazione, ma come riporta il Corriere della Sera una segnalazione avrebbe riferito di uno spazio nascosto da un muro dove potrebbe essere stato nascosto il corpo di Denise.

LO SFOGO DI Piera Maggio
“Sono scioccata: ho saputo questa notizia dai giornali. Non sapevo nulla di questo accertamento: so che gli accertamenti devono essere fatti ma non immaginavo che si parlasse di un ‘cadavere’ di Denise. Avrei voluto un minimo di delicatezza e avrei voluto che mi fosse stata data notizia di questo accertamento attraverso il mio legale”

Federica Pistillo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: