UN ANNO DALLA MORTE DI FLOYD

È passato ormai un anno dalla morte di George Floyd, l’afroamericano soffocato dal ginocchio di un poliziotto.
Per chi non ricorda com’è successo, Floyd è stato fermato credendo che avesse qualcosa addosso, viene arrestato e un poliziotto gli ha messo il ginocchio sul collo, lui ha chiesto aiuto dicendo che non respirava ma il poliziotto non toglieva il ginocchio dal suo collo.

Tutti si sono uniti ai membri della famiglia di Floyd e delle famiglie che hanno perso un caro per colpa delle ingiustizie da parte della polizia.
Floyd non è stato mai il primo e neanche l’ultimo di queste ingiustizie, ma si spera che la polizia smetta di uccidere le persone senza motivo.
È stato un anno difficile per la sua famiglia ma anche per molte altre persone, nel mentre ci sono stati altri omicidi senza motivo da parte della polizia.
È morto pure Rayshard Brooks, ucciso dalla polizia nel giugno del 2020 e viene risaltato il suo ritratto che aveva dedicato a Floyd.

Si spera che l’onda di questa violenza si spezzi il prima possibile.

Monica V. Delli Carri

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: